Archivio giugno, 2008

  1. La Pavesina

    “Io, quando amo, brucio.” (Michelle Hunziker a Chi)

  2. E in un attimo, ma come accade spesso

    Non moltissimo tempo fa, parlavo con un conoscente cui accade d’essere amico del Mostro del Passato Recente. Parlavamo della biondina, che per una divagazione troppo lunga per stare a riferirvela è da sempre il nome in codice della donna della sua (del MdPR) vita, da molto prima che lui (sempre il MdPR) decidesse essere lei […]

  3. Da grande voglio essere Antonella Troise

    Io me lo vedo, il povero Berl., plurimiliardario e pluripresidente, che tamponandosi la fronte con un angolo di fazzoletto dice a Saccà se perfavore può levargli di torno la bollitrice di conigli, e pensa ma chi me l’ha fatto fare, se mi vedete dar corda a un’altra di ‘ste squinzie rampicanti schiaffeggiatemi, anzi fammi chiamare […]

  4. Quali vertici potrà raggiungere l’autostima di un uomo le cui due più importanti relazioni in vita adulta sono con due donne così?

  5. You better not cry

    Ho una teoria (dagli intimi denominata volpe-e-uva) sui regali. È questa: se una cosa ti piace, te la compri; se non te la sei comprata, vuol dire che non ti piaceva; ergo, un regalo o è un doppione o è una cosa che non ti piace. Però, certo, ci sono eccezioni. E io ne ho […]

  6. A tredici anni tutto quel che volevo era essere Courteney Cox, anche se sarebbe rimasta un’attrice disoccupata per un decennio ancora, anche se non era particolarmente carina, solo per essere in quella prima fila, su quel palco (a tredici anni mi sfuggivano il concetto di casting e quello di sceneggiatura, nonché quello di scaletta.) Ieri […]

  7. L’Alzatore di Asticella

    Fammi capire: sei un riconosciuto sex symbol (io ti considero una vescica di lardo, ma io non faccio statistica) nonché una presunta grande attrice, appoggi il candidato presidente con tutta la convinzione che ti riesce, speri di farlo sembrare attraente spacciandoti persino per sua amichetta di penna, e quello alla prima occasione ti dà della […]

  8. Bartlet is my Prez

    In alternativa, ce n’è solo uno. E non venitemi a dire che è perché ci si assomiglia, noialtri col complesso di superiorità. Non è che non ci vogliamo levare di mezzo perché siamo arroganti e per questo pensiamo “che il prossimo leader, nonostante tutto, debba essere ancora tu”. È che sappiamo fin troppo bene che […]

  9. Tesoro, ancora mi stai alla posta del cuore?

    Le ragazze sagge sanno che il miglior consigliere su quando lasciare un lui andato a male è sempre e comunque uno che lavori nell’ufficio del procuratore distrettuale, sezione scadenzario dei mandati di cattura.

  10. Vede la gente morta

    Peggy Noonan apparteneva fino a oggi ad alcune delle mie categorie preferite: gente del cui pensiero non condividi una virgola ma che è talmente brava a esprimerlo che quasi vorresti diventare repubblicana; gente che ha lavorato con Aaron Sorkin; gente di sesso femminile che invecchia con grazia. Adesso ha un nuovo primato, e se sapessi […]