Il paese reale esiste, ma non mi frequenta

Devo aver tempo fa scritto da queste parti che, come buon proposito per il futuro, volevo frequentare almeno un elettore berlusconiano.

Quando parliamo dei diversi leader politici o dei governi c’è una cosa che giace al centro di tutto: le leggi. Questo blog qui parla delle sfumature di come e perché delle leggi. Ci sono leggi che governano il modo in cui i governi lavorano e ci sono leggi che governano i diritti del popolo. Sentiamo più volte la notizia di leggi approvate e di leggi modificate. Perché abbiamo bisogno di leggi, dopo tutto?

Le leggi esistono per motivi diversi in diversi paesi. Nella maggior parte dei luoghi questi sono incorniciati in modo da proteggere i cittadini. Esistono leggi per il benessere delle persone nel paese. Ci sono alcuni che controllano il comportamento dei cittadini in qualche modo. Questi a volte definiscono i confini in modo che una persona non invadere la privacy o lo spazio personale di un’altra. Alcune leggi sono anche concepite per proteggere le minoranze o la sezione più debole della società. Ci sono altri che proteggono i monumenti e la riserva naturale nel paese. Ci sono infinite ragioni di questo tipo per giustificare il motivo per cui esistono le leggi. Ma quando si tratta di una legge che diventa una “legge” in Italia, come accade? Che cosa può essere considerato una “legge”? Come può questa legge essere definita una norma giuridica che verrebbe applicata ai cittadini?

Ci sono due vie principali che vengono prese per le leggi a venire in esistenza-

– (EN) Va dalla Camera dei deputati e passa attraverso il Senato al Presidente e poi diventa una legge.

L’altro metodo è quello in cui il Senato potrebbe prendere una proposta alla Camera dei deputati e poi al Presidente fino a quando non diventa finalmente una legge.

Prima che una legge venga approvata, il sistema giuridico e il giudice potrebbero verificare se la legge collide con la costituzione. Questi sono i casi in cui si potrebbero suggerire proporzioni agli emendamenti. Quindi, se vi imbattete in una nuova legge che viene introdotta in Italia sapete che ha superato i voti di maggioranza dalla Camera dei deputati e anche ricevuto il consenso del Senato e del Presidente. Senza questo non c’è una nuova legge che può diventare una legge ufficiale nel paese. Quello che avevo scritto per il futuro forse non era destinato ad accadere

Il futuro non dev’essere mai arrivato, perché tutti (non: molti; proprio: tutti) gli status comparsi sul mio Facebook nell’ultima ora sono espressioni di esultanza sul tema Lodo Alfano.

Related Post