Lo so, io chiederei che mi crollasse addosso, sì

Se al primo appuntamento non ti metti lo Spanx, chiudendoti poi in bagno per toglierlo all’ultimo istante utile.
Se chiusa in quel bagno – del ristorante, di casa sua, del cinema – non pensi di scappare da un’uscita secondaria.
Se quel machecazzostofacendo non ti sfida a restare milioni di altre volte per tutta la storia a venire.
Se a prima vista, fosse una prima vista di dieci minuti o di dieci anni, l’hai trovato buon materiale da migliore amico, o hai sentito una qualunque altra cosa che non fosse l’urgenza di strappargli le mutande.
Se ti ricordi di qualcun altro, chiunque altro, sia pure per lamentartene e giurare che non lo rimpiangi e fare paragoni (s)favorevoli.
Se esiste chiunque altro.
Se non hai mai paura che ti uccida nel sonno.
Se non hai mai voglia di ucciderlo nel sonno.
Se non alzi gli occhi al cielo a ogni partita, ritardo, acquisto di aggeggio con lucette classificabile come boys ‘n’ their toys.
Se fai attenzione a non usare parole spaventose.
Se pensi, da durante, che dopo resterete amici.
Se all’ultimo appuntamento non ti metti lo Spanx.

È un’altra cosa. Magari non disprezzabile, ma non si chiama in quel modo.

Comments so far:

  1. by eNZO da internexPOinz on ottobre 21st, 2009 at 12:27

    ciao Guglia,
    allora. Io NON è che di MUTANDE di femmine ce ne CAPISCO, ma: se al PRIMO appuntamento NON te le metti le comeminchiasichiamano, COME è che te le TOGLI?
    Sei una di MAGGIA, tu? Tipo VANNAMARCHI?
    No, perchè NON l’ho capito io (eNZO).
    ma però una cosa di INZEGNIAMENTO te la voglio dare ora che sei un pò VECCHIETTA. Allora.
    Il MASCHIO non vede né il DITO nè le TRIPPE nè gli organi INTERIORI. Il MASCHIO vede il modo CoN cui il DITO si MUOVE. Se ci ricorda la FINTA di un CALCIATORE o il balletto alla JON TRAVOLTA, allora magari ti vuole FIONDARE. E’ una cosa che da SICUREZZA al maschio vedere i MOVIMENTI che ci piacciono nelle FEMMINE. Ecco perchè ha TERRORE di PAURA di essere detto GHEI. Mica scherzo, eh. Penza agli ODORI: si CERCANO quelli che danno riscaldo e CERTEZZE lunghe, che non vuol dire COMODITA’ sennò tutti CANTEREBEBRO le ultime CACATE di vascorossi (che ha un pò MACINATO le palle, eh) (da cuindianni almeno).
    Poi una altra COSA ed ho finito per sempre con te.
    QUetso strano MONDO di realtà che ABBITIAMO non è più una cosa che può dare GIOIE tipo i films Quelle SCORDATELE. La nostra reltà di MONDO E’ una STORIA di labbirinti DENTRO i supermercati. A volte il PRODOTTO non c’è, a volte c’è sconto, uellà: ecco il 3per2. Ma la VERITA’ di LUCE una SOLTANTO: per noi NON è possibbile una SALVEZZA oggi, neanche a RATE.
    Ecco perché se c’è una cosa che è BUONA, devi MORDERLA a lampo. C’è il rischio che SCADE.
    Otra ciao, torno in GUARDIOLA ad osservare FUORI della finestra.
    ciao da eNZO

  2. by gino on ottobre 21st, 2009 at 14:13

    ma certo. l’ammorespaccailcuoresparasparaamore. uh uh. alto livello di introspezione oggi.

  3. by Rob on ottobre 21st, 2009 at 18:07

    Si chiama in quel modo soprattutto quando è lui, a portare lo Spanx.

  4. by adlimina on ottobre 21st, 2009 at 21:01

    confermo, passo per passo è esattamente così che va

  5. by clau on ottobre 21st, 2009 at 21:47

    che registri?

  6. by Elena on ottobre 21st, 2009 at 22:32

    Dove va inonda la Soncini?
    Dove la possiamo ammirare?
    Per piacere

  7. by Elena on ottobre 21st, 2009 at 22:38

    in onda scusate

  8. by medea on ottobre 22nd, 2009 at 12:51

    mi si è aperto un mondo. non sapevo cosa fosse lo spanx. sono cose che ci riappacificano con il genere femminile in toto: siamo così buffe…