Archivio febbraio, 2010

  1. Sottoscrivo anche gli spazi tra le parole.

    Tags:
    Permalink - Categoria: Intolleranze
  2. I tre giorni di Wintour/3

    Una apre il sito di Vogue (quello italiano) per vedere come diavolo era conciata la Courtney alla festa per il lancio del sito medesimo, e trova, nel giro di una sola prosa: un patchwork di copertine di Vogue percorso da dinamiche strisce con quotes di figure nodali del fashion world Il tout Milan della politica, […]

  3. I tre giorni di Wintour/2

    Ricevere un messaggio dalla sfilata di Dolce&Gabbana che più o meno dice «Mi sono appisolata e quando mi sono svegliata piangevano tutte»; indagare e sentirsi descrivere sarte con occhiali in bianco&nero; pensare che sia una cosa à la Valentino, facciam vedere le lavoranti che sembriamo subito democratici; indagare ulteriormente e sentirsi dire che lo slogan […]

  4. Best in show: i cappottini. Di Fendi. Di Prada. Mozione «uno di tutto, grazie» Best in aftershow: la Miuccia che scansa la seconda di quelle in fila per omaggiarla, che era una certa direttrice coi boccoli biondi (una certa direttrice col caschetto era già passata, veloce come un’apparizione d’antimateria), per dare la precedenza all’abbracciare e […]

  5. Or the wife of a close friend

    Una può sopportare tutto. Che amiche sveglie e amici accorti prendano per buona una stronzata del Sun, neanche fossero gente che fa il costume o gli spettacoli al Corriere non distinguendo il National Enquirer dal New Yorker. Che non si pongano il problema che tale stronzata oltre che evidentemente pretestuosa è anche tecnicamente infondata. Che […]

  6. Ritengo da molto tempo una cosmica ingiustizia (meglio: una dimostrazione del fatto che i cellulari son tutti prodotti da industrie comandate da uomini) il fatto che i pannelli di comando dei telefoni sian tutti diversi, e insomma se devi leggere gli sms fedifraghi nei cinque minuti in cui un maschio medio sta sotto la doccia […]

  7. Quelle mattine di inaspettata primavera e questioni da affrontare (ma tanto già lo sapevi che tornavo da te senza niente da dire), quelle mattine di amiche da consolare (è proprio da finale di carriera accompagnarsi a gente di cultura), rubriche da scrivere (but you don’t really care for music – do you?), interviste da improvvisare […]

  8. Ze wit and wisdom
    [Intercettazioni #21]

    - Quel genio del mio amico… – Senti, ma verrà un giorno in cui a questa premessa seguirà non dico un esempio di vero genio, ché ormai si sa che la definizione genio va via neanche al 3 per 2, proprio al tutto a 1 euro, ma insomma almeno una cosa vagamente spiritosa? – Sì: […]

  9. Allora ero io che ti invitavo ad affaticarti di meno, a rendere più preziosa la comunicazione, a mettere un freno alla tua generosità, mentre lavoravo a migliorare le luci, la tua posizione in scena, i tempi del racconto e a inserirti più efficacemente nel contesto del programma. Se vivi abbastanza a lungo, può capitarti anche […]