No limits

Le associazioni di idee sono una brutta cosa: stavo guardando questo e mi sono ricordata di aver l’altra sera visto un quarto d’ora del programma di Barbareschi, il quale, in omaggio al principio fondante del talk show all’italiana (puoi dire qualunque enormità e nessuno mai ti correggerà), ha presentato un minorissimo gruppetto italiano dicendo che avevano avuto quattro milioni e mezzo di download. Che credo manco i Radiohead, ma non ne sono certa, e non vorrei sembrare cialtrona come un autore televisivo qualunque.

Comments so far:

  1. by Ri on marzo 16th, 2010 at 1:03

    Sì vabbè. Adesso i Lost, 4 milioni e mezzo, case discografiche che comprano files, canzoni su myspace sommate alle calorie del pranzo che danno, appunto, 4 milioni e mezzo…
    Basta, è solo un cazzaro pressapochista, non fatevi troppi conti, chè se ci si mette pure a prender sul serio Barbareschi siamo alla frutta

  2. by FabrizioVH on marzo 16th, 2010 at 13:00

    Maddai. I discografici così tante finanze da investire nell’acquisto di files.
    E poi con una cifra del genere sarebbero già SuperDiscoDiDiamanteCreatoAppositamenteDaGrisogono.
    Barbareschi ha sparato una minchiata, probabilmente vittima di entusiasmo da caposquadra (leggi Messaggio, Golia, Colò, forse anche Gabriella Carlucci, ma non ricordo) di Azzurro.
    Comunque, tornando ai Lost, l’estate scorsa ho acquistato “Sulla Mia Pelle”. Quella in cui fa il featuring il marito di Nicole Richie.
    Bella e coinvolgente.
    Ora scappo.