Pubblicitario, uno di noi due non capisce il paese reale

Ho appena visto uno spot di Unicredit sui mutui, prima serata di Rai2, finale Isola, insomma il mainstream alla sua massima potenza di fuoco. Lo spot dice che loro hanno un mutuo che ti facilita la vita perché ti puoi modificare la rata il mese in cui hai altre spese, insomma puoi concederti i tuoi vizi, i tuoi capricci, le tue fissazioni. Lo spot è focalizzato sulla cosa cui una giovane coppia proprio non vuole rinunciare in nome del mutuo. La vacanza a Sharm El Sheik? Nah. L’abbonamento allo stadio? Ma che volgarità. Stiamo parlando di una coppia giovane e moderna, suvvia. L’aperitivo con gli amici in centro? Il corredo di Gucci? Il brunch di sushi? Vabbè, se però non conoscete i desideri delle giovani coppie. La giovane coppia che accende un mutuo, nella prima serata di Rai2, può sacrificare tutto ma non il festival del cinema di Venezia. «Ci andiamo tutti gli anni.»

Comments so far:

  1. by Anton Ioni on maggio 6th, 2010 at 0:13

    Vabbè ma parliamo di Venezia, mica di Berlino o del Far East.

  2. by j on maggio 6th, 2010 at 15:44

    “saranno quei cazzo di lettori di sceneggiature di lost”

    scoppiato a ridere come un coglione

  3. by Achille on maggio 6th, 2010 at 18:18

    L’Isola la guardano gli intellettuali. Se volevano prendere il paese reale dovevano mettere lo spot durante Inter-Roma (io infatti non l’ho visto.

  4. by agata on maggio 7th, 2010 at 13:51

    neppure la famiglia del mulino bianco è reale