Archivio febbraio, 2012

  1. Conosco un sacco di gente che pubblica libri. Ma proprio tanta. Sicuramente più di quanta ne conosca che ha un lavoro vero. E il mio gioco preferito è chiedere a uno che ha appena pubblicato un libro «E allora, come sta andando?»; è, senza eccezioni, una domanda alla quale è impossibile ottenere una risposta non […]

  2. Forse mi sbaglio, ma ho l’impressione che “uomo tra gli uomini” sia un’espressione che si usa solo per indicare l’umanizzazione di una divinità. A girls’ girl, invece, una donna che sa stare tra le donne, una donna che piace alle altre donne, è una specificazione usata spesso. Siccome la lingua esiste solo se esiste una […]

  3. Piccolo spazio pubblicità

    Prometto: questo coso non diventerà uno di quei cosi in cui la tenutaria, ogni volta che scrive di qualsivoglia tema, lo fa apponendo un inciso «a questo proposito ho scritto un libro questa settimana è pure in offerta e affrontava prima di tutti il tema che oggi trovate nell’intervista a Tizio e nelle previsioni del […]

  4. L’aggiornamento Istat del rimorso

    Nella puntata serale di Centovetrine che è appena andata in onda, all’interno di una storyline in cui due adulti, senza mettersi a ridere, hanno dialoghi come «Provo solo rancore e sofferenza» «Tu non puoi odiarmi» «È vero, non riesco a odiarti, ma non riesco neanche più ad amarti» è appena andato in onda un pezzo […]

  5. Just like losing the rain

  6. Un po’ di tempo fa ho scritto un articolo sulla stanza dei giochi dei maschi, quel fenomeno per cui ci sono cose (i vinili, i fumetti, i videogiochi, la partita) di cui preferiscono parlare tra loro, ed è più assennato trovarsi settori alternativi (e più gradevoli: santiddio, chi è che ha voglia di parlare di […]

  7. (grazie a Fran)

  8. L’ultima e definitiva storia d’amore della mia giovinezza cominciò alla fine degli anni Novanta (quando non ero già più giovane da un pezzo, ma nessuno mi aveva avvisato); tra i molti compiti da essa assolti, ci fu farmi scoprire David Letterman, che RaiSat cominciò a trasmettere in quel periodo. È tanto di quel tempo che […]