Archivio per la ‘ categoria ’ Geni compresi

  1. Se fossi il genere di persona che ama soffermarsi sui disastri del giornalismo italiano, farei notare quant’erano ridicoli quegli articolisti cui qualche caporedattore persino più ottuso di loro ha da giovani insegnato a essere sempre rigorosamente impersonali – e che quindi erano amici di Dalla ma non si può mica scrivere «io», più opportuno «una […]

  2. Per vederti andare via

    Se sono capace di far funzionare la pubblicazione programmata, questo coso che sto scrivendo alle cinque di mattina, ascoltando Banana Republic a un volume per il quale verrò sfrattata, andrà in rete il giorno del compleanno di Lucio Dalla, all’ora del funerale di Lucio Dalla, nella data in cui Lucio Dalla avrebbe fatto, a Ginevra, […]

  3. Vorrei ringraziare Frankie Hi-Nrg per aver scritto l’unica cosa sensata, e prenderla in prestito: ciao Lucio, le parole le hai usate tutte tu.

  4. (Ma anche: «Io conosco bene i fondamenti del linguaggio femminile, che sono due. Uno è: sono morta.») Siccome ci sarebbero troppe, e troppo scontate, e troppo stucchevoli ragioni per ringraziare Carlo Fruttero, io vorrei fare una cosa che – un po’ per mi-si-nota-di-piùismo, un po’ per autentica scemenza – non si fa mai: ringraziare che […]

  5. Fair enough, merry Xmas

    Non ho niente da dire. Mi sono svegliata tardi, e la vita non è democratica. Non siamo tutti capaci di sbronzarci fino alle tre di notte e alle otto di mattina andare a un talk-show avendo nel frattempo prodotto «un saggio di due o tremila parole su John Locke e John Stuart Mill». Noialtri mediocri, noialtri […]

  6. Cose che sono successe oggi. Enrico Mentana – dopo aver preso un tg invisibile, dopo averlo trasformato in una cosa che ogni sera viene guardata da uno spettatore su dieci – comunica che, avendo saputo che il Comitato di Redazione l’ha denunciato per mancato rispetto degli accordi sindacali per essersi rifiutato di leggere un comunicato […]

  7. Ho personalmente e più volte richiamato il direttore del Tg de La7 a un comportamento più conciliante e al rispetto del contratto, mi dolgo che questi richiami siano caduti nel vuoto. (il presidente dell’Associazione Stampa Romana, qualunque cosa essa sia, citato qui)

  8. Stasera, 10 dicembre, ero a un concerto. Incidentalmente, al concerto di uno che una volta mi disse che non sapeva mai cosa dire, nei dibattiti sulla musica da scaricare, perché aveva l’impressione che la musica qualcosa dovesse costare, visto che produrla costa. Io non so se davvero c’entri il quanto, ho l’impressione che la musica, […]

  9. (Nei fotogrammi che ho malamente catturato da American Masters: Woody Allen, gli strumenti di lavoro. Una macchina da scrivere tedesca, la versione Staples di melaX melaV, il risultato del taglia&incolla come inteso alla scrivania di Allen. Ah: inutile dire che, nei frammenti d’intervista contenuti in questo documentario, ci sono più battute meravigliose e citazioni citabili […]

  10. Something of a breach of taste

    (nessuna perdita, mai, mi ha rattristato quanto l’idea di fare a meno di Hitch)