Archivio per la ‘ categoria ’ In preparazione il seguito

  1. Gli costò sacrifici immensi, perché si sa come vanno le cose: la bella promessa diventata o in procinto di diventare solito stronzo comincia a lasciarsi andare, non rinuncia al bicchiere in più, alle cene in piedi comincia ad arraffare piatti di pasta sempre più invasivi, sicché alla fine non si ritrova solo drammaticamente stronzo, ma […]

  2. And a somewhat new year

    Buon 2015 a tutti. Agli italiani che si ostinano a scrivere lunghi status in inglese e non riescono mai a dirci che il gatto è sotto il tavolo senza infilarci tre svarioni di grammatica. Ai maschi che voluttuosamente si autoscattano approfittando del fatto che le mogli son persone serie e non perdono tempo sull’internet e quindi […]

  3. Something really interesting and sort of scary has started to happen with movies and with the theatre, and it is this. Figure Aristotele’s dead, that’s all over, ok, I don’t mind, I’ll go without him – but there’s deep confusion, especially with movies, between what the movie is about and the likability, or dislikability, of the […]

  4. La pinguedine delle opere seconde

    Ieri pomeriggio sono andata a casa di uno dei miei punti di riferimento. La signora mi ha accolto e, prima ancora che mi sedessi sul divano, mi ha detto: «Eh, ma come sei ingrassata. Non va bene»; poi abbiamo amabilmente chiacchierato dell’universo per un’oretta o due, e infine mi ha riaccompagnato alla porta dicendomi: «Sì, […]

  5. Sono ragionevolmente convinta che, dopo questa overdose di promozione, non vi lamenterete mai più ch’io non v’informi abbastanza delle mie produzioni e apparizioni (come sarebbe, non vi eravate mai sognate di lamentarvi?) Non vorrei che, a causa della mia eccessiva discrezione, ignoraste che ho pubblicato un delizioso libercolo sulle menti malate di noialtre che viviamo […]

  6. Alcune cose che sono accadute nel rutilante mondo delle pubblicazioni sonciniane nelle ultime ventiquattr’ore: – Il vostro ebook preferito, Come salvarsi il girovita, storia di una culona irriformabile (il sottotitolo non c’è, ma è come se), dopo una settimana di saldi estremi è ritornato al suo prezzo forma di 2 euro e 86 centesimi (cioè, […]

  7. Conosco un sacco di gente che pubblica libri. Ma proprio tanta. Sicuramente più di quanta ne conosca che ha un lavoro vero. E il mio gioco preferito è chiedere a uno che ha appena pubblicato un libro «E allora, come sta andando?»; è, senza eccezioni, una domanda alla quale è impossibile ottenere una risposta non […]

  8. Piccolo spazio pubblicità

    Prometto: questo coso non diventerà uno di quei cosi in cui la tenutaria, ogni volta che scrive di qualsivoglia tema, lo fa apponendo un inciso «a questo proposito ho scritto un libro questa settimana è pure in offerta e affrontava prima di tutti il tema che oggi trovate nell’intervista a Tizio e nelle previsioni del […]

  9. Quelli che ti chiamano esattamente nel momento in cui avevi smesso di temere, e ti eri convinta fossero spariti per sempre, sollevandoti dall’imbarazzo del non volerli rivedere manco per sbaglio e del dover fare tuttavia small talk, nel momento esatto in cui provavi per la prima volta un sentimento nei loro confronti, e quel sentimento […]

  10. - Ma di quanti anni fa stiamo parlando? – Boh, ne avrò avuti venti… – Quindi l’anno prossimo. – Lui tipo 34, 35. – Guarda che 34 è l’età in cui si switcha. – La Grande Paralisi del Metabolismo ? – Tu quanti anni è che hai? Vabbè, non me lo dire, si vede subito […]