Archivio per la ‘ categoria ’ Ludoteca

  1. Per ragioni che è prematuro spiegarvi, certe donne di Woody Allen che non sono le solite che siamo usi citare quando parliamo della categoria, certe donne di film considerati minori cui non siete soliti pensare, certi dettagli precisissimi ultimamente sono il rumore di fondo di tutte le mie menate. Per ragioni che hanno a che […]

  2. è questo qui

  3. - Hai un sacco di roba da recuperare. – No ma ho fatto i compiti, stanotte mi sono letta trecento pagine e fischia di verbali, l’intervista della mentina… Mi manca Ruby su Vanity, che però mi pare bruciata da Ruby nel programma del decennio, e la Began che dice «Bunga c’est moi»; a proposito: ma […]

  4. A real Algonquin Round Table, indeed

    Passi un’intera serata a sghignazzare con i michetti sulle declamazioni di un volume che sembra planato lì per svoltarvi la serata. Persino il tonno con le pesche e i gamberi coi peperoni passano in secondo piano (vabbè, si fa per dire) di fronte a stralci che contengono, in ordine sparso: numero un (1) pene ormai […]

  5. Siete troppo vecchie per staccare le ali alle farfalle, per non parlare di quanto poi ve la menerebbero gli animalisti. E poiché è estate, e causa sciopero magari avete pure un uicchend più lungo del solito, il qui presente blog di servizio vi propone un valido passatempo sadico alternativo. L’unico ingrediente necessario è un pettegolo […]

    Tags:
    Permalink - Categoria: Ludoteca
  6. L’altra sera parlavo con una persona di quanto sia una stronzata la convinzione (propria peraltro di persone stimabili) che le grandi storie abbiano bisogno di protagonisti che il pubblico ama. In particolare, di come Scarlett O’Hara sia il più odioso personaggio forse dell’intera storia della letteratura, ma questo non renda quel libro (quel film) meno […]

  7. La sicurezza dell’oggetto

    The Bonfire of the Vanities e i racconti di FSF. Pride and Prejudice e Richard III. Little Women e l’Inferno. La differenza tra un armadio delle borse e un chindol è che il primo è un lavoro eternamente incompiuto. Il secondo, basta una notte di vigilia per portarlo a perfezione. Chiamatelo pure uotelse.

  8. - Quante volte te lo devo dire? Wittiness is overrated. – Spiegami un po’: dall’alto di cosa mi stai dando lezioni di vita e di relazioni? – Dall’alto di multipli sfracellamenti con fratture scomposte, mica penserai che la saggezza si raggiunga con infilate di prìncipi azzurri? – Già. Oddio. Mi ha risposto. – Leggi. – […]

  9. Mancano quattro mesi, e già rido

    Mi distraggo un attimo, e nessuno che mi dia l’unica notizia per la quale potrei decidere di non disdire l’abbonamento a Sky.

  10. «I think every erection is a miracle»

    Sta lì, ma non te lo fili. Sai che c’è, ogni settimana si presenta puntuale all’appuntamento, e tu lo accantoni, pensi che sì, poi avrai tempo per lui, ora hai altre priorità. Poi tutti ti deludono, o ti annoiano, o peggiorano nel corso degli anni (tranne Bree Van De Kamp, sulla quale prima o poi […]

    Tags:
    Permalink - Categoria: Ludoteca