Archivio per la ‘ categoria ’ Similitudini

  1. Della materia di cui son fatti i cliché

    A un certo punto ho scritto un libro. Questa notizia qui mi fa venire in mente che, a pagina 74, c’era scritto così:

  2. Finge così completamente

    In un tempo che sembra collocarsi sette vite fa, il giornale per cui lavoravo mi chiese un articolo per scrivere il quale dovetti telefonare al mio scrittore preferito. Mi trattò peggio di come io tratterei una telefonatrice importuna in uno dei miei giorni peggiori. Ci rimasi male, ma soprattutto capii istantaneamente una cosa che poi […]

  3. Passare davanti al televisore, gettare un’occhiata distratta al cantante con la voce graffiata che vincerà XFuck e, prima di prendere la Gazzetta e portare il proprio disinteresse in un’altra stanza, dire solo: «Sai quanti ce ne sono, a Caserta, di parcheggiatori che cantano come Giuliano?»

  4. Carlo Rossella e Barbara Palombelli erano già stati un bel trauma, ci ho messo anni per metabolizzarlo. Poi Antonio Monda e la Siri, vabbè, tanto mi son sempre stati sulle palle quelli che leggono l’oroscopo (specie quello di Internazionale.) Ma adesso pure Dario Franceschini? Cioè. Dai. Cazzo. Ps Cani randagi, cammelli e Re Magi, ovvero: […]

  5. Valter non avrebbe saputo fare di meglio

    Ci sarebbero molte cose da dire del numero attualmente in edicola di Chi, dall’analisi del look di Marina Berlusconi (per il quale mi mancano purtroppo le parole) al deal vincente con Muccino e fidanzata (voi ci date dei finti rubati un po’ in bici un po’ a tette di fuori, noi vi diamo uno strillo […]

  6. - What’s wrong with me getting my money back? – You won’t spend it right. – What do you mean? – Let’s say your cut of the surplus is $700. I want to take your money, combine it with everyone else’s money and use it to pay down the debt and further endow social security. […]

  7. Stralci da un articolo sul ritorno del modello femminile anni Cinquanta pubblicato nel numero di Gioia uscito in edicola il 18 settembre. “Arrivano da ogni dove. Uomini che disegnano donne a forma di segretaria col cerchietto. Donne che disegnano loro stesse a forma di “innanzitutto madri”. Femministe che rivendicano come priorità le loro doti in […]

  8. Altro che «I love you» o «It’s benign»

    Le tre parole più belle del mondo le ha dette, oggi, una Fata Turchina travestita da commessa del corner Saint-Laurent di un grande magazzino, a due signore che avevano scoperto per puro caso, su uno scaffale un po’ nascosto, una borsa di fronte alla quale stavano esclamando che certo, quella che guardavamo prima era bella, […]

  9. Ma perché nessuno mi aveva mai detto che Iron Man è un sommo capolavoro? Sì, lo so che tutti i film in cui compaia Robert Downey jr. hanno a prescindere tale caratteristica, perché lui sa essere meraviglioso e assurdo in un modo che nessuno mai, però per colpa vostra che non avete insistito io mi […]

  10. Io pensavo di piacerti, ecco

    - Ma il papero verde è una figata assoluta – Eh? – Un nuovo programmino con cui posso stare invisibile su gtalk, e rompere i coglioni al mondo senza averceli rotti – Ammazza quanto sei tecnologica – Ho pure un nuovo Blackberry. Non lo so usare, ma ce l’ho – Mi sto consumando dall’invidia – […]