1. L’invidia del fenicottero

    Domani a quest’ora saranno stati già scritti un tot di editoriali su come tutti quelli che negli ultimi otto mesi hanno espresso opinioni riconducibili alla matrice «Ammazza che cagata il film di Sorrentino» l’abbiano fatto per invidia. Saranno meno di quelli che sosterranno la nuova (e persino più sbronza) linea interpretativa, ovvero «Non vi è […]

  2. Immedesimazioni. Rilevatori. Esplosioni.

  3. All’estremo limite del vero, ma manco poi così estremo, c’è che l’amore con l’amore si paga.

  4. Rive. Fiumi. Dilettanti.

    In questo momento alla tv c’è Monica Guerritore che sta raccontando per la diciassettemillesima volta di Giannini che la piantò senza spiegazioni e di lei che diciassette anni dopo fece in modo di girarci una scena insieme e rompergli due costole per vendetta. E mentre è lì che racconta, convinta di sembrare fredda e spietata, […]

  5. Le grandi verità, «Disturbo?» ediscion

    Dietro ogni «Ma figurati», c’è un «Certo che sì, brutta stronza.»

  6. Continuo a credere che «Fake it till you make it» sia il miglior consiglio che chiunque, quandunque, possa darvi a proposito di qualunque cosa, quindi non vedo perché cambiare. (Per quanto, pure questo mica è male.) (E ora basta col bacioperuginismo, su, andate a scartare i regali minori.)

  7. Non seguirà dibattito

    Era un sacco di tempo che non mi capitava di ascoltarla, pur avendo smesso già da un pezzo di evitarla. Da qualche settimana, invece, Amy mi salta fuori continuamente. Sarà merito di stìvgiobs e della sua capacità di intuire quand’è che sei pronta a risentire certi dischi al netto della loro maddalenità, sarà che Amy […]

    Tags:
    Permalink - Categoria: Fanatismi
  8. Incipit di un articolo su Roma dell’Observer: The rose-seller is stalking me.

    Tags:
    Permalink - Categoria: Intolleranze
  9. Almeno non ti avessi incontrato

    Prima legge del rimbombo nel padiglione auricolare (variazione alla legge unica della persistenza nella rètina.) Dati: un Soggetto1 con un debole per le parole e chi le sappia mettere in fila, scomporre e ricomporre, tenere in equilibrio a sette alla volta mentre altre quattro fanno tutto quel che l’oratore vuole; e un Soggetto2 che, appunto, […]

  10. Comma 22 del liberoprofessionismo

    Se il committente non riesce a ottenere che il lavoro richiesto venga prodotto istantaneamente è quasi sempre perché, in quell’istante, il lavoratore è impegnato a cercare di convincere l’amministrazione della committenza a pagare al lavoratore stesso ciò che il lavoratore stesso ha prodotto nei semestri precedenti, producendolo allora al costo della sottrazione di tempo all’attività […]