1. Quattro cani per strada

    Alcune cose che ci sono in Noi 4: Un’ingegnere che vive in Italia da almeno ventitré anni e parla come una badante arrivata da sei mesi. Due figli cresciuti con una che parla come Ti spiezzo in due che hanno la calata di due cresciuti in casa di Verdone (gli attori del scìnema itagliàno so’ […]

  2. I depressi, che sollievo

    - Sai, per me Risi è un punto di riferimento. Io tra Monicelli e Risi scelgo Risi. – No, vabbè, senti. – E lo sapevo che non saresti stata d’accordo. – No ma non preoccuparti, io non faccio testo: tra Risi e Monicelli, scelgo Scola. – Eh? – Stai scherzando, vero? – Ma manco per […]

  3. - Sono Guia Soncini, ho trovato cinque chiamate a distanza di tre minuti l’una dall’altra. – Ah, sì, Guia, sono Tizia Caia di Unomattina. – … – Ti disturbo? – No, adoro essere chiamata con l’urgenza e la perseveranza con cui si tenta di farsi rispondere da un pronto soccorso o da un penalista. – […]

  4. Le grandi verità che fingiamo di ignorare

    Are you still mad that I gave up long before you did?/ Of course you are

  5. Su tutti i muri, puntozzero ediscion

    Un paio d’anni fa ho scritto un articolo su come i socialcosi minino pericolosamente quella sanissima dinamica che prevede le relazioni finiscano con «Ti odio, sparisci, se ti rivedo qua intorno chiamo i carabinieri»; sull’annosa questione della divisione sociale di quei beni  che sono gli account (lui tiene gli amici di Twitter, io quelli di […]

  6. Rive. Fiumi. Dilettanti.

    In questo momento alla tv c’è Monica Guerritore che sta raccontando per la diciassettemillesima volta di Giannini che la piantò senza spiegazioni e di lei che diciassette anni dopo fece in modo di girarci una scena insieme e rompergli due costole per vendetta. E mentre è lì che racconta, convinta di sembrare fredda e spietata, […]

  7. Le grandi verità/postilla*

    Se pensi che cavarsela bene voglia dire essersi rifidanzati dopo un quarto d’ora o avere messo in curriculum quindici amanti nei primi quindici giorni, hai un problema talmente grosso che non so da che parte cominciare a inquadrarlo. * a questo

  8. Ore 10, calma piatta [Intercettazioni #29]

    [8/14/10 12:53:05 AM] yyy: ma tu sei a […]? [8/14/10 12:53:27 AM] xxx: yep. sto sperimentando una nuova dieta a base di granite di gelso e pane cunzato [8/14/10 12:53:39 AM] yyy: guarda che c’è lì […] [8/14/10 12:54:16 AM] yyy: in barca [8/14/10 12:54:18 AM] yyy: si chiama […] è un […] di […] […]

  9. Non esistono lasciatori e lasciati, gente che ama di più e di meno, soggetti dominanti e mammole destinate a subire, vincitori che fuggono e perdenti che inseguono: esistono quelli che «in the twist of separation, you excelled at being free», e quelli che no.

  10. Come se avesse ancora diciott’anni