1. Chissà se si usa così anche da altre parti. Chissà se, quand’è uscito Lo squalo, Spielberg ha dato delle interviste precisando che aveva letto Moby Dick e Omero, Kipling e Poe. Chissà se, in quel caso, l’intervistatore gli ha detto «Vorrei pure vedere, uno straccio di liceo l’avrà fatto». Due settimane fa Gennaro Nunziante ha […]

  2. «Perché chi si scandalizza davanti a Fahrenheit 451 poi è il primo che decide che libri bruciare? E chi stabilisce il confine? Il club dei giusti. Ma il club dei giusti se lo sono fatto tra di loro, si chiudono in una stanza e decidono: al rogo i libri da Baricco in giù.» (Fabio Volo, […]

  3. [dedica] Ai nuovi padri che, disarmati, stanno imparando la tenerezza delle culle Quella creatura morbida e minuscola era me stesso, questo maschio quarantenne saturnino e polemico, collerico e generoso […] E, credetemi sulla parola se non vi è mai capitato, una figlia femmina che somigli fortemente a suo padre è un dono meraviglioso del fato. […]

  4. People you may sue

    Dice che Bret Easton Ellis ha visto l’internet italiana e ha deciso di riscrivere un grande classico della letteratura inglese. Dice che voleva chiamarlo When selfies met femminicidio, ma pare che femminicidio fosse un concetto troppo legato a quel minorissimo mercato che è l’Italia, ostico al pubblico americano pure più culturalmente equipaggiato – quello che […]

  5.   (stralcio di telefonata intercontinentale – spero con tariffa flat) «Ma esce oggi?» «Bella domanda. Dice di sì, però dice anche che tutti sanno che i libri che escono il 2 in realtà escono il 4.» «Eh?» «Eh.» «Sono timidi?» «Tipo che i librai devon fare l’inventario e non hanno tempo per gli stupidi libri […]

  6. La pinguedine delle opere seconde

    Ieri pomeriggio sono andata a casa di uno dei miei punti di riferimento. La signora mi ha accolto e, prima ancora che mi sedessi sul divano, mi ha detto: «Eh, ma come sei ingrassata. Non va bene»; poi abbiamo amabilmente chiacchierato dell’universo per un’oretta o due, e infine mi ha riaccompagnato alla porta dicendomi: «Sì, […]

  7. Coraggio, fatti limonare

    Ho, su Lena Dunham, opinioni che non condivido, e che la pigrizia ha fatto sì non mi mettessi ad articolare (finora; abbastanza per caso, proprio in questi giorni ci sono alcune righe sulla signorina in un mio pezzo sulle culone che si esibiscono in un sistema dello spettacolo in cui già la 40 è troppo, […]

  8. E insomma c’è questa vicenda di Ostuni e Carofiglio, che io non so bene chi siano – cioè Carofiglio so che esiste perché è sul radar scrittori smaterassabili di parecchie mie amiche, ed è un radar così spopolato che quando ne intercetta uno se ne sparge la voce e se ne memorizza il nome, ma […]

  9. Dalle otto alle otto

    Feci i miei primi lavori per la Rai una quindicina di anni fa, più o meno. All’epoca ci si divideva tra i td (acronimo di “tempo determinato”), che avevano uno stipendio e un tesserino per la mensa e un orario proprio come i fortunati assunti, ma ce l’avevano per nove mesi e poi venivano lasciati […]

  10. Il numero imperfetto

    Insomma l’altra sera una persona alza gli occhi da un romanzo italiano e mi dice «Sei citata». Che non è mai buon segno, ma su questo torniamo tra poco. Sfoglio, e all’inizio penso si riferisca a certe trovatine in effetti familiari: gli uomini che sono le nuove fighe, le tariffe orarie dell’analisi per ore di […]