1. - I remember that when I was twenty-four my mother telephoned to wish me happy birthday and said: «Oh, by the way, from twenty-four onwards it’s downhill all the way. So you would do well to start taking precautions now. You can say goodbye to your youth.» I dont’ know why she had chosen twenty-four, […]

  2. Ho letto poche recensioni di Iron Man 2, e avevano in comune quel che più detesto, ovvero darmi ragione con le motivazioni sbagliate (sì, è parecchio più brutto di quel sommo capolavoro che era il primo; no, idioti, non è perché è troppo witty e sofisticato: dico, ci sono due battute in tutto, una sta […]

  3. E se non ti avessi uscirei fuori a comprarti

    Accade dopo una certa età, che non è tanto quella della ragione quanto quella delle repliche. Accade quando sei già stata in tutti i ruoli, cornificata, cornificatrice, amante non corrisposta, amata smaniosa, Rebeccalaprimamoglie nella sua accezione più errata, la poveretta che viene dopo Rebecca, Scarlett, Melania, persino Ingrid Bergman in Gaslight, per non parlare di […]

  4. Sull’album di nozze di Marina Berlusconi pubblicato da Chi si potrebbe scrivere un romanzo che io annullerei tutti gli impegni per leggere. Gli sguardi, per dire. E le inaspettate somiglianze, e certi confronti, e le tracce di riscatto sociale, e le crepe dietro la quiete e prima e durante e dopo la tempesta, e la […]

  5. E chi è, Prince Fucking Charming?

    L’ultima per alzare la votabilità di Joe Biden è che, quando la moglie fa la cura canalare, lui le tiene la mano. Pensa che spettacolo.

  6. Cresci bene che ritorno

    ”He sings ‘Should I Stay or Should I Go?’ with such a French accent! It’s really cute.” (Carla Bruni, a proposito dell’erede – il tempo d’attesa per la cui maggiore età è di undici anni, giusto quelli che mi servono per rimettermi in forma)

  7. Quello che le donne trovano in Roger Rabbit

    Se avete letto il libro (come, «quale libro?», mi avete preso per una blogger non promozionale?) già sapete quel che penso di «Voglio un uomo che mi faccia ridere» e di quelle che pronunciano siffatta frase. Tuttavia. Tuttavia sottoscriverei tutto quel che dice Molly; tuttavia mi pare manchi una conclusione ovvia e inclusiva delle due […]

  8. How would you like to die?

    Non so bene perché i giornali italiani non riescano mai ad arrivare al livello di meraviglia che è il questionario di Proust del Vanity Fair americano. Sarà che lì gli intervistati son tutti spiritosissimi, sarà che dare interviste è un mestiere preciso e gli italiani non ci sono portati, o sarà che, per ragioni oscure, […]

  9. “In una stanza c’è Francesco Arca, che legge La forza della ragione (…) «È la mia autrice preferita. Nella biblioteca ho tutti i suoi libri. È stata mia madre che mi ha trasmesso la passione per la Fallaci fin da piccolo», racconta l’ex tronista. In un’altra stanza, invece, c’è Laura Chiatti, che è concentrata a […]