Trasmissione dell’HIV da una persona all’altra

I modi comuni in cui l’HIV è diffuso sono:

– Sesso orale, vaginale e anale con qualcuno che è infettato da HIV

Se si condividono aghi o siringhe con qualcuno che è sieropositivo

 

Il sangue infetto, il liquido vaginale o lo sperma entra nel corpo attraverso la vagina, la bocca e i tessuti circostanti e il retto. Se si ha un mal di imgiù sui genitali allora questo aumenta il rischio. E ‘pericoloso se si condivide oggetti personali troppo.

L’HIV, tuttavia, non si diffonde attraverso le attività quotidiane o quando si ha un contatto casuale con una persona infetta da HIV. Abbracciare, toccare, coccolare o massaggiare non diffonde malattie da HIV.

Diagnosticare l’HIV

I sintomi dell’HIV non sono specifici. Pertanto, non è possibile diagnosticarlo con completa certezza. L’unico modo per sapere se è sieropositivo è quando passa attraverso un test HIV. Anche, leggere recensione su Calminax che ti dice come questo prodotto migliora le funzioni cognitive.

 

Il test HIV non controllerà la presenza del virus dell’HIV. Uno dei test controllerà la presenza di proteine HIV. L’altro test rileverà gli anticorpi presenti nel flusso sanguigno.

La prima parte dei test HIV si chiama Elisa. In questo test, viene rilevata la presenza di eventuali anticorpi HIV. Questo è controllato nel sangue del paziente. Se il test è negativo, questo determina che una persona non è infettata dall’HIV. Se il test è positivo, la seconda parte del test deve essere eseguita per confermare il risultato.

Il risultato del test di Elisa viene confermato con il test Western Blot. Questo test rileva le bande proteiche specifiche per la presenza dell’infezione da HIV. Quando il test di Elisa è positivo, il Blot occidentale viene utilizzato per confermare il test. Quando il test di Elisa è positivo e il Western Blot Test dà anche un 99.9% allora questo identifica l’infezione.

 

La PCR rileva l’RNA e la sequenza di DNA che indica la presenza di HIV nella struttura genetica di qualcuno che è stato infettato dall’HIV. Il DNA e l’RNA del virus circoleranno nel sangue. Quando queste particelle sono presenti allora questo conferma il virus.

Questo test di anticorpi conferma l’infezione da HIV. C’è un intervallo di tempo tra il momento in cui si verifica l’infezione iniziale e vengono rilevati gli anticorpi. Si va da 2 settimane a volte anche per 6 mesi. Il periodo medio di tempo è di 3 mesi. Durante questo periodo, il test standard dell’HIV è totalmente inefficace.

Related Post