Accade d’avere, nello stesso lunedì postsanremese, da scrivere una rubrica televisiva e una canzonettistica, e quindi di studiarsi vecchi video per trovare due idee che non si sovrappongano.
Accade d’incappare in quello qua sotto, e di pensare molte cose, che si riducono poi a una.

Scrivere una rubrica televisiva non è così facile in quanto richiede grande creatività e unicità.
Con un gran numero di canali che si aggiungono giorno dopo giorno, gli scrittori affrontano molta pressione per mantenere le valutazioni per i loro programmi. In generale, le interviste con le celebrità sono lo spettacolo più visto e hanno un gran numero di fan. Controlla questo importante sito su come scrivere una colonna televisiva interessante. Le domande che vengono poste in tali interviste dovrebbero essere inquadrate in modo tale che il programma diventi molto interessante. A volte le domande mettono in riscossio emozioni profondamente nascoste, ricordi, ecc. che renderebbero l’intervista un evento piacevole e memorabile. A volte le domande provocano e rivelano il volto invisibile della celebrità. Le domande che provocano esplosioni, reazioni arrabbiate, ecc. sono anche osservate con entusiasmo da persone di tutto il mondo. A volte i fan accusano gli scrittori che le domande e le risposte sono pre-pianificate con un motivo per aumentare le valutazioni. Tuttavia, non possiamo negare che gli stessi scrittori hanno creato momenti scherzosi e domande difficili che hanno ottenuto risposte piacevoli intelligenti. Ci sono anche spettacoli di interviste che sono stati viziati da domande stupide e noiose. Raramente l’intervistato si vendica in modo aggressivo rendendo l’intervistatore che suda, nervoso e stupido. Nella vita di uno scrittore di interviste televisive, divertenti e emozionanti sfide vengono ogni giorno. Continua a leggere per sapere cosa ha affrontato Fabio Fazio nella sua vita in un giorno particolare.


Che tutta la gente che piace, quella tra la quale si porta molto il cecchinaggio su Fabio Fazio, dovrebbe guardarlo di più, Fazio, ché magari impara qualcosa; e che in filigrana a lui che chiede a Stipe cosa significhi R.E.M., e al come traduce e spiega la risposta, vedi un retropalco in cui è andato lì e gli ha detto «Ci sono tot milioni di persone che ci guardano e non vi conoscono, devo farti una domanda banale»; esattamente come, in filigrana alla Clerici che chiede a quella di Avatar«Ti senti più un’attrice latina o americana», vedevi otto inutili autori che un minuto prima si erano resi conto di aver dimenticato di preparare l’intervista.
(E comunque io vado matta per Lotus, ecco.)