1. Gli costò sacrifici immensi, perché si sa come vanno le cose: la bella promessa diventata o in procinto di diventare solito stronzo comincia a lasciarsi andare, non rinuncia al bicchiere in più, alle cene in piedi comincia ad arraffare piatti di pasta sempre più invasivi, sicché alla fine non si ritrova solo drammaticamente stronzo, ma […]

  2. Avrei bussato. E quando? Quando sarebbe stata più a suo agio. (dialogo tra Servillo e Ferilli, La grande bellezza) Sarebbe bello pensarla funzionale al personaggio, quella consecutio sbagliata. Sarebbe bello pensare a un’idea di intellettuale cazzone – uno con la sponda del letto carica di Adelphi ed Einaudi in edizioni accuratamente âgé, ma incapace di usare […]

  3. It’s a long way to Tipperary

    La strada è accidentata, il traguardo è così lontano da essere oltre l’orizzonte, e il cammino (per completare il trittico delle metafore sciatte) è irto, se non di ostacoli, almeno di lettori che sgranano gli occhi e chiedono «E te ne sei accorto adesso? E tu sei quello che dovrebbe spiegare la realtà a me?», […]